More Website Templates @ TemplateMonster.com. August27, 2012!

Come bloccare la propaganda: 10 consigli utili

Come bloccare la propaganda: 10 consigli utiliOgni giorno siamo bombardati da notizie, discorsi, immagini, filmati. Tante informazioni reali, tante false. Come possiamo impedire che la propaganda indesiderata ci manipoli nelle nostre case, sul luogo di lavoro, nelle scuole, nelle aule dei tribunali e nel nostro paese?

 

    1. Evitare l'effetto "terza persona", ovvero convincersi che chiunque altro può essere vittima della propaganda eccetto te.
    2. Controlla le tue emozioni, se hai una reazione emotiva di fronte a una comunicazione, bisogna chiedersi perché, prestando attenzione a ciò che l'ha causata. Per esempio, una falsa sensazione di impegno, un "libero" dono che che fa sentire in obbligo, una distinzione noi-loro che scatena l'effetto grandfalloon o discorsi che fanno sentire impauriti o colpevoli.
    3. Motivazione e credibilità della fonte, chiediti perché quella persona ti sta dando quella informazione, se è competente e credibile, se parla in maniera chiara e comprensibile o l'obiettivo è quello di confondere e abbagliare.
    4. "Non guardate le labbra del capo, osservate le sue mani", la metafora usata dallo scrittore tedesco Theodor Pliever ci invita a valutare i fatti e non le parole di chi parla.
    5.  Combatti i fattoidi, anche se la maggioranza di persone si diverte ad ascoltarli, i pettegolezzi possono essere dolorosi e distruttivi di una reputazione. Prova a chiedere alla fonte: "Che prove ci sono?", "Dove l'hai sentito?", "Saresti capace di convincere una giuria imparziale della verità di questa storia?".
    6. Se "tutti lo fanno" o se senti ripetutamente le stesse notizie, chiediti il perché, vale l'esperimento di Solomon Asch sulla lunghezza di alcune linee. Vediamolo.

    7. Insegnare ai propri figli cos'è la propaganda, è importante guardare la televisione con i propri figli per sviluppare argomenti contro la propaganda. Un esempio forte è quello sui giocattoli. Basta portare il bambino nel negozio e confrontare ciò che la pubblicità ha promesso con ciò che il giocattolo può fare realmente.
    8. Evita la dipendenza da un'unica fonte di informazione, sette e regimi totalitari usano la centralizzazione dell'informazione per creare un contesto fortemente propagandistico. La televisione pubblica è certamente un'utile alternativa alle reti commerciali.
    9. Considera le notizie come tali, cercando di separarle concettualmente dagli spettacoli, siamo quotidianamente proiettati verso "eventi" il cui scopo esclusivo è quello di innalzare gli ascolti. I mezzi di informazione devono svolgere anche la funzione di monitoraggio dei soggetti politici ed economici.
    10. Stai attento allo stile comunicativo, nel 1988, secondo gli studiosi Pratkanis e Aronson, ci fu un loro amico (repubblicano da sempre) che votò per Dukakis dopo aver visto uno spot repubblicano di Willie Horton. Il tizio commentò: "Non mi va un presidente che parla in questo modo al popolo americano".

Ma la Bibbia ci offre un'ultima raccomandazione per prevenire la propaganda: rimuovi la trave dal tuo occhio prima di tentare di togliere il fuscello dall'occhio altrui. Se cerchiamo una persuasione etica, positiva e tentiamo di eliminare gli inganni della propaganda, dobbiamo essere noi i primi a praticare personalmente quello che vogliamo.

In sintesi: una lunga strada in salita... Che ne pensi? Altri consigli da aggiungere?

Condividi